Viaggi sostenibili in Italia. Da oggi si può grazie a Ecobnb.

Nata dall’idea di quattro giovani emiliani, la nuova piattaforma di turismo sostenibile rappresenta un vero e proprio riferimento per i viaggiatori ecosolidali interessati a conoscere l’Italia e le sue tradizioni.

La piattaforma si chiama Ecobnb, punto d’incontro virtuale tra chi cerca una vacanza in pieno relax e rispetto per l’ambiente e coloro che propongono soggiorni ecofriendly. Unica regola per le strutture ricettive che vogliono partecipare è rispettare almeno 5 dei 10 requisiti riconosciuti a livello internazionale da chi si occupa di un turismo basato sul rispetto per la natura.

C’è la casa sull’albero, l’igloo in mezzo ai ghiacci oppure la fattoria. Ma ci sono anche gli agriturismi/bio, i campeggi che offrono soggiorni in tenda con tutti i comfort e gli antichi borghi abbandonati dell’Italia medievale trasformati in resort a contatto con la natura. Filo conduttore, il rispetto per l’ambiente. È possibile soggiornare in un antico monastero a Parrano ( provincia di Terni), trasformato in un eremo ecosostenibile, oppure in un borgo medievale fantasma (in provincia di Parma) rimasto disabitato per decenni e poi restaurato o la tenuta canonica in Umbria che permette di soggiornare in un’antica torre di avvistamento. Per coloro che invece amano il contatto con la natura esiste il bed and breakfast in mezzo al bosco a Carrega oppure l’igloo sulle Dolomiti . E ancora, c’è la casa di paglia costruita sulle pendici del vulcano Etna (Sicilia) e la country house a Manziana (Rm) circondata da querce, ulivi e giardini di erbe aromatiche. Molte strutture, inoltre, in aggiunta al pernottamento offrono corsi gratuiti di yoga, di cioccolateria o artigianato. Per vivere un’esperienza completa, unica e indimenticabile che possa farvi conoscere anche la cultura e le tradizioni di un paese antichissimo come l’Italia.
Un’esperienza davvero imperdibile.

Per maggiori informazioni: http://ecobnb.it